Focus tematico per approfondire il sistema di LTC in Italia

31 Maggio 2022

Secondo welfare: un focus per capire come ripensare le politiche di Long Term Care a partire dalle proposte del Patto

Oggi in Italia le persone con più di 65 anni sono quasi 14 milioni, pari al 23% della popolazione, e secondo le proiezioni diventeranno il 34% entro il 2050, con tutto quello che questa condizione comporta. Difficoltà motorie, comorbilità, solitudine, compromissioni dell’autonomia nelle attività quotidiane di cura: sono solo alcune delle sfide legate alla non autosufficienza che riguardano – e sempre più riguarderanno – il nostro welfare.

Oggi appare quindi fondamentale capire come riformare il sistema di Long Term Care (LTC) in Italia, ovvero l’insieme dei servizi dedicati alla cura e all’assistenza degli anziani non autosufficienti, soprattutto dopo che la pandemia da Covid-19 ha acceso l’attenzione su questo tema e alla luce delle nuove opportunità di investimento offerte dalle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Secondo Welfare ha scelto di occuparsene con un focus tematico che possa aiutare a comprendere meglio le questioni che riguardano la LTC e su cui occorre riflettere. Partendo dalle proposte avanzate dal Patto per un Nuovo Welfare sulla Non Autosufficienza, verranno approfonditi, attraverso esperienze, analisi e riflessioni: la struttura del nuovo Servizio nazionale di assistenza anziani (SNA), la governance delle politiche, la valutazione delle misure, lo sviluppo dei sistemi di finanziamento e le possibili integrazioni tra Pubblico e privato.

Potete accedere alla sezione del sito di Secondo welfare dedicata alla Long Term Care a questo link.